ritorno di giuditta a betulia

ritorno di giuditta a betulia

Il dipinto fa parte di un dittico noto come le "Storie di Giuditta". In due pannelli separati, un tempo uniti in un cornice andata perduta, Botticelli ha ritratto la "Scoperta del cadavere di Oloferne" e il "Ritorno di Giuditta a Betulia". Quest'ultimo è ambientato in uno spazio aperto, in piena campagna. Giuditta ed un'ancella camminano guardandosi alle spalle come per essere certe di non essere seguite. L'eroina tiene ancora in mano la spada usata per la decapitazione, mentre la sua ancella porta la testa di Oloferne avvolta in uno straccio bianco.

ritorno di giuditta a betulia

Autore: Sandro Botticelli
Stanza Numero°: Sale 10 - 14
Anno: 1472
Stile: Rinascimento
Tecnica: Tempera su tavola
Dimensioni: 31 x 25 cm

Prenota subito il tuo biglietto

Musei Fiorentini

Cerca sulla mappa!

Cosa pensano le persone che hanno acquistato biglietti con noi