bacco

bacco

L'opera rappresenta Bacco, dio romano del vino e dell'ebrezza. Secondo l'iconografia classica Bacco è nudo e porta una corona di foglie di vite o edera, ha in mano un grappolo d'uva o una coppa di vino, alle volte porta una cesta di frutti. Caravaggio lo dipinge semi sdraiato su una specie di triclinio romano coperto dalla veste bianca che lui stesso ha indosso. Il volto è arrossato e la mano che regge il bicchiere di vino piuttosto incerta, forse simboli di ubriachezza. Davanti a lui sono una brocca di vino ed un cesto di frutta. Non si conosce con esattezza il personaggio che il pittore utilizzò come modello per il dipinto, forse è lo stesso Caravaggio o forse Mario Minniti, suo caro amico e compagno. Il quadro fu commissionato a Caravaggio dal Cardinale Francesco Maria Bourbon del Monte, suo protettore, come regalo a Ferdinando de' Medici in occasione delle nozze del figlio Cosimo II.

bacco

Autore: MichelangeloMerisi da Caravaggio
Stanza Numero°: Sala Caravaggio
Anno: 1596 - 1597
Stile: Primo Barocco
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: 95 x 85 cm

Prenota subito il tuo biglietto

Musei Fiorentini

Cerca sulla mappa!

Cosa pensano le persone che hanno acquistato biglietti con noi